EVENTO: 28 NOVEMBRE "ERINNI" O DEL RIMORSO", Chiamata alle Arti 2017



 
Uno spettacolo coraggioso proposto all'interno del festival CHIAMATA ALLE ARTI 
organizzato dall'Associazione culturale ARTEA con il sostegno della Comunità della Vallagarina


ORTIKA ha il piacere di invitarLa

martedì 28 novembre ore 20:30
al Teatro Zandonai - Corso Bettini 78 Rovereto (TN)

ERINNI O del rimorso

ideazione e regia Alice CONTI
testo Chiara ZINGARIELLO
drammaturgia Alice CONTI e Chiara ZINGARIELLO
scenotecnica Alice COLLA
maschere Greta CANALIS
in scena Alice CONTI e Veronica LUCCHESI



 "Guardi il buco nero e vedi che ha la nostra faccia.
E' qui. E' ora. La Cosa Brutta ci divora. " 
     (David Foster Wallace)

    Le Erinni, figure mitologiche della vendetta,
    perseguitano chi si macchia di un delitto contro il proprio sangue fino a farlo impazzire.
    Immaginiamo le Erinni oggi e pensiamo al rimorso, a ciò che letteralmente ci “mangia dentro”. 
    Il meccanismo della colpa è introiettato e i mostri che ci “rimordono” li coltiviamo dentro di noi.  
 Questo è uno spettacolo sul talento e sulla responsabilità di realizzarlo. E' anche uno spettacolo sulla depressione - sulla "Cosa Brutta" come direbbe David Foster Wallace - ciò che si innesca quando smetti di alimentarlo il talento, quando rinunci a qualcosa che hai desiderato una vita intera. 
    Ripiegamento. Morte in vita. Una ragazza ha deciso di farla finita con il susseguirsi di giorni in cui non si riconosce più.
    Oltrepassa la soglia del coraggio e discende nel luogo più buio della nostra contemporaneità. 
    Tenta il suicidio. E comincia un viaggio dentro se stessa, un corpo a corpo con il suo inconscio.
    Io incontra la sua Ombra alla ricerca di una possibile integrazione.
    O di una rivoluzione.

TRAILER dello spettacolo: https://vimeo.com/ortika/erinnitrailer

    "La messinscena di Alice Conti, (interprete eccellente insieme a Veronica Lucchesi), tratteggia un lavoro di pregio dai contorni onirici e spietati,
    con sprazzi da horror e grande consapevolezza per la visione e l’utilizzo del corpo."

    (Andrea Pocosgnich, Teatro e Critica, maggio 2016)

        "Strappa una risata, prima di commuovere.
        Ma è tutto il progetto che dimostra maturità, urgenza, intensità. Le ORTIKA vanno a velocità doppia rispetto a gruppi ben più blasonati, 
in questo caso sviluppando un ventaglio divertito di rimandi che si muovono dalla psicanalisi ai fenomeni stracult, dalla filosofia esistenzialista a David Foster Wallace.
        E pur partendo da un tema intimo, individuale, riescono ad aprirlo all’universale. Tracciando una lucidissima parabola dell’ansia e del disagio.
        Del muoversi inquieti tra paura del fallimento e terrore del compromesso borghese."

    (Diego Vincenti, HYSTRIO trimestrale di teatro e spettacolo, gennaio 2017)


    IN ALLEGATO: SCHEDA DELLO SPETTACOLO

    Per info:
 http://www.chiamatallearti.tn.it 
http://www.teatro-zandonai.it/Programmazione/Erinni.-O-del-rimorso

    Teatro Zandonai
    martedì 28 novembre - h 20.30

    INGRESSO GRATUITO

--

Torna indietro

tutte le notizie dal territorio ...

EVENTO: Festivolare 2017