La Scuola si distingue per il suo organico e stretto rapporto con l’evoluzione produttiva e commerciale della città e del suo hinterland. “Una Scuola per la città” era il titolo del convegno che celebrava il 140° della sua inaugurazione.

Oggi vi affluiscono studenti provenienti dalle scuole medie del Comprensorio della Vallagarina e della vicina provincia di Verona.
Rovereto e la Vallagarina costituiscono un aggregato demografico di80.000 abitanti pari al 17,1% della popolazione provinciale (rif. Anno 1990).
Sotto il profilo produttivo il settore manifatturiero copre il 74,30% delle imprese e l’84,6% degli addetti (contro il 60,2% e il 74,7% dell’intera provincia).
L’Artigianato costituisce un tradizionale punto di forza con 2.000 imprese sulle 5.500 operanti nella zona della Vallagarina.
L’Agricoltura è in significativa evoluzione sul piano del ringiovanimento degli imprenditori e della qualificazione degli indirizzi produttivi.
Il Turismo invece evidenzia una certa “indeterminatezza di identità” fra l’attrazione della montagna da una parte e del lago dall’altra, per cui la Vallagarina si presenta come zona di turismo minore.
Manca ancora un “pacchetto ospitale” che interpreti adeguatamente quello che il territorio è diventato e può ancora diventare.
Oggi come ieri, questo Istituto sta provando a dare risposte pertinenti alla domanda di formazione che viene da questo trend evolutivo dell’economia locale attraverso la preparazione di profili professionali meglio attrezzati per le esigenze della piccola e media impresa, dei servizi e del turismo in particolare, con lo sviluppo di competenze scientifiche.